Search:

Natura, la cura contro lo stress

Oggi siamo portati a vivere la nostra quotidianità sempre più di fretta, con conseguente aumento dello stress.

Il progresso fatto di tecnologie avanzate e di internet ha dato all’uomo la possibilità di vedere in tempo reale cosa succede nelle differenti parti del mondo oltre che di reperire informazioni su qualsiasi argomento in modo estremamente facile. Il progresso ha portato la velocità all’interno anche del modo di pensare.

Mentre inizialmente tutto questo cambiamento ha affascinato, col passare del tempo si è declinato in un modo di vivere frenetico che ha portato alla modifica delle abitudini sia alimentari che riferite alla cura della persona.

Ad esempio oggi, grazie ad un cellulare qualsiasi è possibile fare acquisti nelle ore più strane e se da un certo punto di vista questo è un bene, perché permette di fare molte cose avendo sempre le stesse ore della giornata a disposizione, dall’altro ha tolto l’eccitazione che una volta accompagnava la scelta dei prodotti.

Tutto questo, che da un lato ci rende più facile la vita perché non ci obbliga più alla presenza fisica all’interno dei negozi, ha i suoi lati controproducenti perché se è vero che la velocità la possiamo applicare ai piaceri della vita, vero è anche che quest’ultima viene richiesta anche in ambito lavorativo e se pur in grado di soddisfare le richieste, la mescolanza tra vita privata e sociale porta ad un forte aumento di stress facendoci dimenticare o tralasciare i gesti che servono alla cura e alla salute della nostra persona.

Ma come sopravvivere ad un progresso che non si può fermare ma che può diventare insostenibile?

Il contatto con la natura diventa importantissimo.

Nei casi di forte stress uno dei consigli di molti specialisti è proprio quello di ritagliare del tempo staccando la spina da tutti i pensieri e ritrovare il contatto con la natura e con le sue vibrazioni.

Secondo gli esperti 20 minuti di camminata al giorno in un parco riducono la tensione e aumentano la concentrazione ma non solo, secondo una ricerca olandese vivere vicino al verde protegge da molte malattie.

Il verde della natura aumenta la positività e l’autocontrollo. Il contatto con la natura tende infatti a normalizzare la pressione del sangue questo grazie, anche, alle fitoncidi molecole rilasciate dalle piante che agiscono direttamente sul sistema immunitario.

Quindi dalla natura possiamo trarre beneficio non solo vivendola ma modificando le nostre abitudini e sostituendo prodotti di matrice chimica con altri di derivazione Biologica.

 

Uno stile di vita sano, quindi diverso, porta i vantaggi nel lungo termine e ampliandosi a ventaglio, non solo direttamente sulla nostra persona ma anche su coloro che condividono quotidianamente la nostra vita, cioè i nostri affetti, diventa la leva per preservare la salute generale, senza dimenticare che un totale corretto comportamento aiuta anche il pianeta.

 

 

Mariangela Bonaparte