Login

Register

Login

Register

Capelli e pelle? ecco come preparali all’arrivo della primavera

Sempre più in trepida attesa della bella stagione siamo in riflessione su quale sia la mossa migliore da fare adesso per tenere al riparo la nostra pelle dai primi raggi del sole, che promettono una temperatura maggiore rispetto ai mesi passati, e per i nostri capelli che quotidianamente sono sottoposti alla “convivenza” con l’inquinamento.

Le opzioni possono essere molteplici, ma mentre durante l’inverno per nascondere i capelli sporchi o appesantiti dall’umidità pensavamo a soluzioni temporanee come i cappelli mentre, per le imperfezioni varie della pelle ci bastava il make up adesso non è più possibile perché questo è il periodo dell’anno dove il cappellino va bene durante le ore del mattino ma, no di sicuro durante le ore centrali della giornata; quindi cosa fare?

Secondo gli esperti di tricologia lavare spesso i capelli li danneggia.

E allora cosa bisogna fare, soprattutto, se si abita nelle grandi città?

Sappiamo bene che si presenta almeno due volte la settimana il bisogno di lavare i capelli perché sporcati dallo smog quotidiano, ma abbiamo una diversa possibilità?

Una delle scelte migliori, molti diffusa anche tra le influencer straniere, è quella di applicare dei prodotti che nutrono ma al contempo riparino i capelli dagli agenti esterni tenendoli, per quanto possibile, in piega in modo da non doverli coprire perché non lavati.

Ma nella giungla commerciale dei prodotti per la cura e il mantenimento dei capelli quali prodotti scegliere?

In realtà anche in questo casi abbiamo diverse opzioni ma tutto poi si riduce alla nostra personale filosofia, nonché salute dei nostri capelli, ecco perché il mercato propone validi prodotti con componenti artificiali e prodotti che sono strettamente legati alla corrente del rispetto della natura, del pianeta e della persona

In entrambi i casi, però, si consiglia di controllare gli INCI del possibile prodotto che si pensa di voler usare giornalmente per apparire con “una piega fresca da parrucchiere”

Inci è l’acronimo di International Nomenclature of Cosmetics Ingredients ossia la nomenclatura internazionale che indica quanti e quali ingredienti troviamo all’interno dei prodotti che usiamo regolarmente.

Questa lettura, che spesso non facciamo perché di corsa o perché sommersi da messaggi promozionali che promettono meraviglie di ogni tipo da parte dei differenti prodotti, diventa per la cura e la salute personale una differenza fondamentale nella scelta.

Purtroppo questa poca attenzione verso le etichette può comportare l’acquisto e il conseguente utilizzo di prodotti troppo leggeri oppure, al contrario, troppo aggressivi per la nostra chioma per questo, da diverso tempo, molte aziende, dedicate alla cosmesi, raccomandano, prima di ogni acquisto, di prestare attenzione alle etichette in modo da poter fare acquisti consapevoli.

Grazie alle indicazioni presenti sopra i prodotti possiamo diventare precise nella scelta di prodotti dedicati alla cura del corpo e al contempo possiamo capire se una etichetta che promette BIO risponda a verità oppure non rispecchi in tutti la promessa fatta all’acquirente finale