Search:

Come migliorare i bioritmi

A seguito del covid19, è noto oramai, i nostri bioritmi sono stati in qualche modo modificati.

Lo stress, la tensione ed i cambiamenti in generale derivati dalle modifiche dei comportamenti sociali hanno influenzato anche la nostra pelle.

La nostra pelle risente dei cambiamenti dei nostri ritmi cronobiologici.

Stare a casa davanti ad un computer per la maggior parte del giorno, a causa dello smart working, usare i dispositivi per interagire con parenti o amici porta un’esposizione considerevole di luce blu derivante, appunto, dai device a lungo andare si rivela nociva per il nostro benessere. Secondo alcuni studi l’elevata esposizione della pelle alla luce blu causa un incremento dei radicali liberi pari al 50% con conseguente velocità di invecchiamento.

Ma allora cosa fare per rallentare il processo d’invecchiamento?

Un consiglio mirato arriva dagli esperti del settore che concordano nel precisare ed invitare ad un uso consapevole di prodotti per il benessere del corpo di tipo bio.

Se da un lato sappiamo che le scelte consapevoli possono contribuire alla salvaguardia del pianeta dall’altra sappiamo anche che uno stile di vita sano ed una alimentazione equilibrata possono intervenire nei processi naturali affrontati dal corpo umano e in qualche modo possono decelerare i risultati che non ci piacciono, come, appunto, l’invecchiamento cutaneo.

Una regola fondamentale è bere molto e mangiare frutta e verdura, ma non solo questo. Scegliere prodotti mirati in base al tipo di pelle e al tipo di vita che conduciamo.
Una persona abituata a fare attività fisica, anche in casa, avrà bisogno di una dieta con apporti diversi da colui/lei che conduce una vita sedentaria anche se in entrambi i casi e in linea generale è consigliato il consumo di verdura e acqua.

Ma perché l’attività fisica fa bene?

 

Oltre a rallentare la morsa dello stress, fare attività fisica, anche in casa, aumenta le endorfine e la serotonina con un conseguente senso di benessere inoltre, un certo tipo di attività, fatta con regolarità, brucia i grassi e tonifica i muscoli ecco quindi percepirci in modo migliore e di conseguenza avere maggiore senso di sicurezza nei rapporti con terzi.

Sicurezza personale e cellulite

Sappiamo, inoltre, che l’abitudine all’attività sportiva migliora la circolazione del sangue e di conseguenza, nel caso del corpo femminile, contribuisce alla diminuzione della cellulite.

Cosa fare per combattere la cellulite?

Sappiamo che attività motoria insieme a prodotti specifici e alimentazione sana possono essere dei validi alleati nella battaglia contro gli inestetismi cutanei. Tra i diversi prodotti presenti nel mercato uno vanta dei componenti particolari al suo interno che se usato regolarmente può diventare un validi alleato verso una migliore visione di se stessi.

Infatti se usato con regolarità l’Olio Acquadimari contribuisce al nostro benessere fisico e quindi, in modo riflesso, aiuta la realizzazioni di buoni rapporti interpersonali.

 

 

 

 

 

Mariangela Bonaparte