Search:

La cura nelle mani, i consigli per avere mani perfette

Il freddo può essere nemico della pelle e questo lo sappiamo, ma spesso lasciamo in secondo piano la cura delle mani e ci preoccupiamo soltanto del viso purtroppo però le mani sono quelle che maggiormente parlano di noi e delle nostre abitudini quotidiane ecco perché molti esperti consigliano di mantenere alto il livello di cura della pelle.

Se è vero che grazie alle mille soluzioni in commercio, oggi, è più facile riuscire a nascondere eventuali imperfezioni del viso vero è anche che lo stesso non possiamo farlo con le mani salvo curarle con appositi prodotti.

Grazie ad una serie di prodotti specifici è possibile contrastare i segni del tempo ma anche l’esposizione alle temperature fredde che inevitabilmente succede in questo specifico periodo dell’anno.

Se la pelle delle mani non viene protetta e nutrita il risultato sarà secchezza, screpolature rugosità.

Una delle migliori indicazioni è quella di effettuare degli impacchi di crema senza dimenticare, però, di intervenire con un prodotto esfoliante perché anche le mani, come il resto della pelle, ha bisogno di liberarsi dalle cellule morte al fine di ottenere, dopo il trattamento, una pelle luminosa e più giovane.

La maggior parte di noi donne, inoltre, ha spesso le mani fredde in questo caso, unendo l’utile al dilettevole, una buona crema nutriente, da usare come impacco, con dei guanti in cotone sarà la soluzione ideale per ripristinare la giusta temperatura.

Usando, infatti, i guanti in cotone a copertura delle mani durante la notte si avrà come risultato una perfetta idratazione e al contempo la pelle risulterà morbida, nutrita e rimpolpata; l’uso dei guanti, infatti, è quello di aiutare l’assorbimento della crema durante le ore del sonno.

Infine non dimentichiamo che per le amanti dei prodotti totalmente bio non sarà più necessario ingegnarsi a casa con una serie di prodotti per il “fai da te” ma basterà affidarsi all’esperienza Acquadimari in fatto di prodotti che amano il corpo proteggendo il pianeta.

 

Mariangela Bonaparte